Quali sono i vantaggi dell’e-commerce

In primis perché si sviluppa una relazione diretta e personale con i prospect; in secondo luogo perché è possibile monitorare le performance delle azioni di ottimizzazione delle risorse. Anche i costi più contenuti delle tecnologie digitali contribuiscono a rendere l’e-commerce una grande occasione di business per le aziende. Inoltre, l’e-commerce non risulta essere efficace solo in ambito B2C, ma anche in quello B2B. Prima di tutto, in molti casi, i consumatori online preferiscono fare da sé piuttosto che passare tramite intermediari. Ciò può essere reso possibile attraverso  l’integrazione dell’e-commerce  con le operations dell’azienda. Tra gli altri vantaggi, c’è la possibilità di risultare più competitivi. Infatti il canale e-commerce B2B può intercettare un maggior numero di aziende e clienti anche al di fuori dei confini nazionali. Gestendo tutto online, un sistema di e-commerce B2B porterebbe anche ad una riduzione dei tempi e dei costi di gestione degli ordini.

Come già sta accadendo e come continuerà ad intensificarsi in futuro, l’e-commerce sta acquistando grande importanza anche all’interno dei social network, dato il loro sempre più frequente utilizzo nelle attività di marketing, facilitando, tra l’altro, anche una maggiore interazione tra l’azienda, gli utenti, i clienti già’ acquisiti. La presenza delle aziende sui diversi social media diventa anche interessante in ottica Customer Care, dato che è possibile gestire il servizio post-vendita in maniera tempestiva e strategica. Ciò può favorire la fidelizzazione del cliente e un conseguente passaparola positivo che, a volte, può risultare  più efficace di una campagna di marketing vera e propria. 

La rivoluzione digitale e l’incremento dell’utilizzo di dispositivi digitali hanno modificato anche il concetto di acquisto. Si è passato dalla vendita di prodotti/servizi di tipo lineare e unidirezionale a una strategia multicanale, nella quale si interfacciano sia azioni offline che online. Poiché molti più consumatori si rivolgono ai canali online per i loro acquisti, le aziende devono allinearsi con questa nuova concezione di business dotando il proprio sito di un’apposita sezione di e-commerce. Ma quali sono i vantaggi del commercio elettronico percepiti dai consumatori? 

  • Si abbattono le barriere spazio-temporali. L’e-commerce dà l’opportunità di poter acquistare prodotti da qualsiasi parte del mondo. Ad esempio, sempre più aziende che vendono prodotti locali hanno integrato il servizio di e-commerce nelle loro operations. 
  • L’e-commerce non chiude mai. A qualsiasi ora del giorno o della notte e non preoccupandosi del fuso orario,  si possono acquistare ormai una varietà’ infinita di prodotti o servizi. Infatti, a differenza dei negozi “fisici”, l’e-commerce non ha orari di chiusura o apertura, rimanendo in attività   24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana. 
  • Informazioni e feedback. Prima di acquistare un prodotto/servizio, l’utente può consultare recensioni di precedenti acquirenti. Oppure, domandare informazioni direttamente all’azienda per mezzo dei sistemi di chatbot interattivi. 
  • Competitività di prezzo. Il mondo dell’e-commerce dà la possibilità al consumatore di avere un quadro generale di riferimento sull’offerta di prodotti e servizi, i prezzi e le aziende concorrenti in gioco.